stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermo, è l’ex concorrente di Temptation Island Rasa il giovane del caos al pronto soccorso
OSPEDALE CIVICO

Palermo, è l’ex concorrente di Temptation Island Rasa il giovane del caos al pronto soccorso

di
In un post su Instagram la replica: «I veri aggressivi sono stati loro a lasciarmi per 6 ore in sala d’attesa. Minuto dopo minuto gonfiavo sempre di più e stavo sempre più male,»
Palermo, Cronaca
Federico Rasa in due foto pubblicate su Instagram (a sinistra nel post in cui spiega in quali condizioni si trovava all'Ospedale Civico)

Va al pronto soccorso dell’Ospedale Civico di Palermo per un’allergia, provocata dal trapianto al cuoio capelluto a cui si è sottoposto recentemente a Istanbul, ma dopo aver aspettato sei ore va su tutte le furie e comincia a inveire e a minacciare il personale e la guardia giurata. A scatenare il caos all’interno dell’area di emergenza, offendendo i sanitari e prendendo a calci un carrello e una porta della sala triage, è stato Federico Rasa, 35 anni, ex concorrente dell’edizione di Temptation Island andata in onda nel 2021: adesso è indagato per danneggiamento, ma rischia pure una denuncia per minacce da parte dei medici e del vigilante che erano in servizio sabato scorso al pronto soccorso.

L’ex volto di Canale 5 era arrivato in ospedale con un’ambulanza del 118: aveva atteso un’ora in fila all’interno del mezzo, poi gli era stato somministrato il cortisone e mandato in osservazione con il codice verde che viene assegnato a chi non è in pericolo di di vita. L’attesa, come accade per chi non ha la necessità di ricorrere a cure urgenti, è durata cinque ore ma questo trattamento non sarebbe andato giù a Rasa che – affiancato da tre amici che sarebbero scappati prima dell’arrivo delle volanti del commissariato Porta Nuova – avrebbe scatenato la confusione nel pronto soccorso. L’ex di Temptaion Island, in un post su Instagram mostrando il volto tumefatto probabilmente per via della reazione allergica, ha raccontato la sua verità: ha sostenuto di non essere stato visitato ma ha ammesso di avere perso la pazienza dopo la lunga permanenza nei locali del Civico, spiegando che erano stati i suoi familiari a protestare contro i medici: «Ero stanco di aspettare e mi sono scattati i cosiddetti cinque minuti - ha replicato Rasa sul suo profilo social -. Ho solo spostato il carrello e dato un calcio alla porta da cui è caduta una bacchetta di metallo. Poi al metronotte che stava intervenendo ho detto di non immischiarsi. A questo punto è entrata la mia famiglia. Mi accusano di aggressione, quando in realtà i veri aggressivi sono stati loro a lasciarmi per 6 ore in sala d’attesa. Minuto dopo minuto gonfiavo sempre di più e stavo sempre più male, non si sono degnati nemmeno di farmi una visita. Sono solo una persona che stava male e che ha voluto chiedere aiuto alla sanità».

Federico Rasa aveva partecipato al reality di Mediaset in coppia con l’allora fidanzata Floriana, che aveva poi comunicato la fine della loro storia d’amore durata poco più di quattro anni.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X