stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermo, la scuola a lutto: è morta Tiziana Cannavò, insegnante e preside
AVEVA 51 ANNI

Palermo, la scuola a lutto: è morta Tiziana Cannavò, insegnante e preside

Lutto, Tiziana Cannavò, Palermo, Cronaca
Tiziana Cannavò

Lutto nel mondo della scuola palermitana. È morta Tiziana Cannavò, ex insegnate e dirigente scolastico. Aveva 51 anni e fino all'ultimo ha combattuto contro il tumore. Ha iniziato la sua carriera professionale presso il Collegio di Maria a Monreale, nel 2005 ha insegnato italiano e latino presso il liceo scientifico "Santi Savarino" di Partinico e l'anno successivo si trasferisce al liceo classico Giovanni Meli di Palermo, dove per 13 anni insegna sempre italiano e latino. Poi diventa dirigente, prima all’Istituto Manfredi-Tanari a Bologna, poi all'Istituto Comprensivo di Montelepre ed infine all’Istituto Comprensivo Statale Alcide De Gasperi di Palermo. Nel 1998 è stata anche collaboratrice del Giornale di Sicilia. Lascia il marito e due figlie.

Il commovente messaggio del marito

Ad annunciare la morte è stato il marito, attraverso un commovente il pensiero su Facebook: «Amore mio, oggi si è chiuso l'ultimo capitolo della nostra bellissima storia. Sei stata per me, per noi e per tutti quelli che ti hanno conosciuto, un grandissimo esempio di amore e gratitudine verso la vita, nonostante le tante avversità e gli ostacoli che hai dovuto affrontare in questi anni, vissuti sempre con grande dignità e il sorriso sulle labbra. Sei stata la mia compagna di vita e di avventure. Per me e per le tue figlie sei stata una moglie, una madre, un'amica insostituibile, che oggi ha lasciato un vuoto incolmabile e indescrivibile. Sei sempre stata tu la nostra forza, pronta a regalarci sorrisi e coraggio, nascondendo sempre le tue preoccupazioni e il tuo dolore, mettendo sempre al primo posto gli affetti più cari. La promessa che voglio farti è che metterò tutto l'impegno, l'amore e la volontà per continuare quello che abbiamo iniziato e costruito insieme. Sei e sarai sempre la stella che illuminerà il nostro percorso, non solo nei momenti belli, ma soprattutto nei momenti più bui. Da adesso per te inizierà un nuovo viaggio, colmo di gioia e serenità, accompagnata dall'amore del tuo caro papà. Amore mio, ti ho tanto amato e ti amerò per sempre». Il ricordo del marito si chiude con una citazione (Shakesperare): «Quando non sarai più parte di me ritaglierò dal tuo ricordo tante piccole stelle, allora il cielo sarà così bello che tutto il mondo si innamorerà della notte».

Anche Roberto Zimmardi, giornalista e cognato di Tiziana Cannavò, l'ha voluta ricordare: «Con il cuore infranto scrivo del tuo distacco dalla vita terrena. Donna bellissima, bella dentro oltre che fuori, donna di valori, di obiettivi, hai lottato fino all'ultimo respiro. La mia dolcissima cognata Tiziana Cannavò ci ha lasciato, la terra ti sia lieve gioia, guidaci da lassù ed aiutaci a continuare la nostra vita nel tuo ricordo».

Il cordoglio sui social

Diffusa la notizia del decesso, sono stati tanti i messaggi di amici, conoscenti, ex colleghi ed ex alunni. «È stata una dirigente lungimirante e sensibile, capace negli anni in cui l ho conosciuta a Montelepre di guidare la comunità scolastica con la testa e con il cuore. Una donna straordinaria! Non potremo più guardare quei suoi occhi, ma potremo ancora leggere le sue poesie, le adoravo, le adoro! Sentite condoglianze alla famiglia, alle sue figlie adorate, un grande abbraccio», ha scritto su Facebook Francesca Palumbo. E ancora, Barbara Salmeri: «Tiziana era una persona speciale, una cara amica . Sono molto addolorata… Spero trovi un po’ di serenità dopo tante sofferenze». Giuseppe Gariffo ha scritto ai familiari: «Vi abbraccio forte! È stato un privilegio conoscere una grande donna, i suoi occhi sono sempre stati pieni di gioia e speranza, contagiose, anche nei momenti più duri. Sarà sempre con voi, pilastro della vostra bellissima famiglia». Maria Sapienza ha voluto ricordare la gioventù trascorsa insieme: «Eravamo ragazzini felici per le piccole cose. La ricreazione tra le palme con in mano pezzi di rosticceria, panini e pizzette. Tu magra, con forme armoniche, mangiavi senza prendere un grammo e aprivi le tue labbra regalandoci splendidi sorrisi, mostrando i tuoi denti irregolari. Intelligente, allegra e bella, ma ciò che catturava tutti erano i tuoi occhi da gatta, verdi, capaci di muoversi catturando la vita che passava davanti ai nostri passi. Le tue manine piccole si snodavano all'indietro come se fossero prive di ossa. Tiziana, abbiamo vissuto tanti anni insieme in quell'aula che conteneva cuori, sogni, progetti e desideri. Tu sei stata brava, laureata a pieni voti, insegnante amata e preside. Non ci siamo perse di vista e nonostante le distanze fino a qualche settimana fa ci siamo scritte. Il messaggio che mi hai inviato per il mio compleanno è il regalo più bello tra tutti. Riposa in pace tesoro e ridi come sai fare tu tra gli angeli, vogliamo che arrivi fin quaggiù la tua forza di superare il dolore e la malattia. Sei stata un esempio di mamma meravigliosa. Ti voglio bene, piccola ragazza della 3 C.  Tu rimarrai seduta nel tuo banco accanto a noi mentre muovi i tuoi capelli e ti agiti mentre magistralmente parli di Cicerone. Ciao Cara amica...non vorrei lasciarti andare parlandoti ancora e ancora».

I funerali

Domani 28 dicembre si celebrerà il funerale di Tiziana Cannavò. La celebrazione avverrà alle ore 11 nella chiesa parrocchiale di Maria SS. Madre della Chiesa (piazza S. Marino, viale Francia, 90146 Palermo). "Grande desiderio di mia mamma - si legge in una nota - era continuare a contribuire nel finanziare la ricerca per la lotta ai tumori. Chi volesse, potrà effettuare una donazione, che sarà utilizzata per perseguire questo nobile scopo 'Il fiore che non perisce'".

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X