stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermo, un agente penitenziario aggredito dai detenuti all'Ucciardone
CARCERI

Palermo, un agente penitenziario aggredito dai detenuti all'Ucciardone

Palermo, Cronaca
Carcere Ucciardone

Due detenuti Italiani hanno aggredito un agente di polizia penitenziaria nel carcere Ucciardone di Palermo. I due reclusi pretendevano di uscire dalle celle per recarsi in altro piano.
«Non appena l’agente che lavorava da solo alla terza sezione ha detto che che non si poteva - dice il vice segretario Regionale Cnpp Maurizio Mezzatesta - i due lo hanno aggredito con schiaffi e pugni. Non si può continuare in questo modo, il personale si sente abbandonato. I carichi di lavoro sono eccessivi. A volte si richiede al personale turni continuativi di 12/18 ore e spesso dopo i turni notturni vengono cancellati i riposi che dovrebbero fare recuperare lo stato psicofisico dei colleghi».
«Siamo costretti a lavorare - dice Mezzatesta - in una struttura che di tecnologico non ha nulla, compreso il sistema di condizionamento dei locali che spesso è in tilt. In un anno quattro colleghi sono stati colpiti da infarto e due purtroppo sono deceduti. Chiediamo nuovamente agli uffici superiori di intervenire tempestivamente - conclude il vice segretario - Chiediamo da tempo l’avvicendamento dei vertici del carcere Di Bona, ex Ucciardone».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X