stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca A Trappeto l'addio a Vincenzo Trovato, l'arcivescovo ai genitori: non siete soli
I FUNERALI

A Trappeto l'addio a Vincenzo Trovato, l'arcivescovo ai genitori: non siete soli

Chiesa gremita oggi pomeriggio per l'ultimo saluto al giovane ucciso a Balestrate
Palermo, Cronaca
Vincenzo Trovato

«Carissimi mamma Rosalia e papà Enrico, carissimo Vito e famigliari tutti: non siete soli. Siamo in tanti ad essere venuti in questa chiesa per stringerci intorno a voi. Non troviamo parole umane capaci di esprimere ciò che proviamo in questo momento. L’unica parola che ci è sembrata buona è la nostra presenza, il nostro esserci».

Così nella sua omelia l’arcivescovo di Monreale monsignor Gualtiero Isacchi per i funerali di Vincenzo Trovato, ucciso a Balestrate, celebrati oggi a Trappeto.

“La parola di vita più eloquente è l’esserci. Per questo desidero ringraziare tutti per la presenza cari fratelli e sorelle, sacerdoti, autorità civili e militari e, in particolare, voi giovani, amici di Vincenzo, che di fronte all’apparente non senso della morte di un amico avete scelto di esserci - ha detto l’arcivescovo - È questo il primo passo per alimentare la speranza e il cambiamento.

Ci sono cose che accadono, cose che ci accadono e non capiamo; ci sono cose dolorose che rifiutiamo; ci sono fatti in cui la ricerca di senso resta insoddisfatta e si infrange nell’unica domanda a noi possibile: perché? Perché Vincenzo? Perché in questo modo barbaro? È questa la stessa domanda che è circolata il giorno della morte di Gesù tra i suoi discepoli».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X