stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermitana passa il concorso ma per errore la mandano in Sardegna: fa causa e vince
TAR DEL LAZIO

Palermitana passa il concorso ma per errore la mandano in Sardegna: fa causa e vince

Palermo, Cronaca
Il ministero di Grazia e Giustizia, in via Arenula, a Roma (foto di Massimo Percossi)

Ha vinto il concorso per ricoprire l'incarico di funzionario al ministero della Giustizia, ma per alcuni errori e mancate valutazioni dei titoli era stata spedita in Sardegna. È la vicenda di una palermitana, M.M. di 33 anni, risultata tra i vincitori di uno dei 2.329 posti al ministero. Assistita dagli avvocati Girolamo Rubino e Giuseppe Impiduglia, è riuscita a bloccare la nomina in Sardegna.

Il giudice del Tar del Lazio ha sospeso i provvedimenti che l'avrebbero portata a lasciare la Sicilia. La commissione esaminatrice le aveva attribuito il punteggio per lo stage formativo svolto al tribunale di Milano. Punti che invece le avrebbero fatto scalare la classifica consentendo di ottenere un posto in Sicilia e probabilmente ad Agrigento. Come ribadito dai legali, il ministero non le avrebbe consentito durante le fasi del concorso, come previsto, di regolarizzare la documentazione presentata. Una scelta illogica come l’hanno definita i giudici amministrativi. Alla luce del ricorso la posizione in graduatoria della vincitrice del concorso dovrà essere rivista ed è stato sospeso anche il trasferimento in Sardegna.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X