stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermo, arrestato un ventiduenne, per i pm è lui il violentatore della studentessa tedesca
SQUADRA MOBILE

Palermo, arrestato un ventiduenne, per i pm è lui il violentatore della studentessa tedesca

Palermo, Cronaca
via Polara, a Palermo

È stato arrestato l’uomo che avrebbe violentato una turista tedesca alla Noce. La Polizia di Stato, su disposizione Procura della Repubblica, ha arrestato L. M. G. (le sue iniziali), 22 anni, pregiudicato per reati in materia di stupefacenti.

Il provvedimento cautelare nasce a seguito delle indagini lampo condotte dalla Squadra Mobile di Palermo, che era intervenuta la notte dello scorso 29 luglio, in via Polara, nel quartiere Noce, dove veniva segnalata una ragazza che chiedeva aiuto.

La giovane studentessa tedesca, impegnata nel progetto universitario europeo «Erasmus», aveva raccontato di essere stata violentata da uno sconosciuto che l’aveva sorpresa lungo la strada che stava percorrendo per rincasare. Stando al racconto della vittima, l’uomo l’aveva spintonata facendola cadere a terra, immobilizzata e infine costretta a subire atti sessuali.

Al primo narrato della vittima, nel frattempo accompagnata  in ospedale per ricevere un primo soccorso medico, faceva riscontro quanto registrato da una serie di impianti di video sorveglianza insistenti nella zona dove è avvenuta la violenza: i video  venivano acquisiti dal personale della Mobile.

L’analisi sistematica e complessiva delle registrazioni acquisite agli atti di indagine permetteva di raccogliere una serie di elementi che portavano all’individuazione del presunto abusante. Gli elementi indizianti emersi dalle indagini inducevano l’autorità giudiziaria ad emettere un ordine di cattura a carico del ventiduenne che è stato arrestato e condotto presso il carcere Pagliarelli Lo Russo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X