stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermo, simulano un incidente per truffare l'assicurazione, poi litigano per spartirsi i soldi
UN ARRESTO

Palermo, simulano un incidente per truffare l'assicurazione, poi litigano per spartirsi i soldi

Simulano un finto incidente stradale per truffare l’assicurazione. Poi ricevuti i soldi del risarcimento hanno litigato per dividerseli tra di loro, minacciando chi li aveva intascati per avere la somma pattuita.

Con l’accusa di estorsione a Palermo, gli agenti di polizia hanno arrestato R. L. I., 49 anni e imposto l’obbligo di dimora ad una donna A.D. 45 anni. La donna è sospettata con M.C. di 45 anni, G.F. di 32 anni e A.T. di 39 anni di avere partecipato a una truffa all’assicurazione: un finto scontro tra un auto e un ciclomotore. La donna che aveva una Smart danneggiata nel paraurti anteriore si sarebbe, secondo gli investigatori, prestata a mettere in scena la simulazione fingendo un impatto con due uomini su uno scooter. Uno degli indagati era il testimone. La donna non ebbe tutti i soldi pattuiti. Così scattò, secondo gli investigatori, l’estorsione. La donna chiese aiuto a R.L.I per avere i soldi promessi. L’ordinanza di custodia cautelare è stata firmata dal gip Giuliano Castiglia che ha accolto in parte le richieste del pm Daniele Sansone.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X