stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Montelepre, sta 8 giorni in più in carcere: chiederà il risarcimento
GIUSTIZIA

Montelepre, sta 8 giorni in più in carcere: chiederà il risarcimento

Per divergenze interpretative sul dispositivo della sentenza emessa dalla seconda sezione penale del Tribunale di Palermo, che ne ordinava l’immediata scarcerazione, un 53enne romeno, Ioan Hurjui, residente a Montelepre (Pa), processato per maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale ai danni della moglie, è rimasto in carcere otto giorni in più del dovuto.
L’uomo è stato condannato per i maltrattamenti (tre anni e mezzo di reclusione) e assolto per l’ipotesi di violenza sessuale. Il pm aveva invocato la condanna, per entrambe le imputazioni, a otto anni e tre mesi di carcere. Recluso al “Pagliarelli», il romeno non è stato scarcerato, se non dopo otto giorni dalla pronuncia della magistratura, e a seguito di un chiarimento interpretativo da parte del presidente del collegio giudicante, perché l’ordine di remissione in libertà è stato scritto nella parte relativa al capo d’imputazione per il quale è stato assolto. Per il carcere, quindi, l’ospite doveva rimanere tale sulla base del fatto che era stato condannato per i maltrattamenti in famiglia.
La situazione si è sbloccata a seguito del «pressing» operato dall’avvocato difensore, Antonino Rallo, del foro di Marsala, che adesso sta preparando la richiesta di risarcimento per ingiusta detenzione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X