stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Piantagione di marjiuana in una villetta a Misilmeri: arrestata una coppia di palermitani
POLIZIA

Piantagione di marjiuana in una villetta a Misilmeri: arrestata una coppia di palermitani

Una piantagione di marjiuana dentro una insospettabile villetta di Misilmeri. Con questa accusa la polizia ha arrestato una coppia di pregiudicati palermitani: 37 anni lui e 35 lei.

Una operazione degli agenti del commissariato Brancaccio insospettiti anche dal fatto che l’abitazione sembrava allacciata abusivamente alla rete elettrica.

Secondo l’esperienza degli investigatori il furto di energia elettrica è spesso associato alla presenza di serre indoor: l’elettricità, infatti, è indispensabile per alimentare le strutture e poter utilizzare gli impianti di alimentazione necessari alle piante per crescere in un ambiente che riproduca quello naturale.

Costi di gestione molto alti dunque, che nella maggior parte dei casi vengono aggirati non utilizzando i canonici contatori.

È il motivo per cui, anche in questa occasione, la polizia ha richiesto l’intervento dei tecnici dell’Enel e si è deciso di intervenire con un blitz all’interno della villetta.

Una volta dentro, e dopo avere identificato la coppia, gli agenti hanno perquisito la casa: in una stanza è stata trovata una piantagione di droga in piena regola, con quasi duecento piante di marijuana alte circa un metro.

A far da sfondo: reattori, lampade, impianti di areazione, ventilatori e altri strumenti. Trovati anche dieci grazzi di marijuana  già essiccata.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X