stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Il cimitero degli orrori a Monreale, «Urinavano sulle tombe»
IN EDICOLA

Il cimitero degli orrori a Monreale, «Urinavano sulle tombe»

Nel cimitero degli orrori di Monreale, fra loculi svuotati per far posto a nuove sepolture, il racket del caro estinto e parenti in cerca dei resti di propri cari, gli operatori «urinavano sulle tombe». È un quadro di degrado e interessi illeciti quello tracciato dal pubblico ministero Alfredo Gagliardi che ieri ha chiesto il rinvio a giudizio dei 25 imputati coinvolti nell’inchiesta sulla gestione del cimitero di San Martino delle Scale. Nessuna richiesta di rito abbreviato è giunta dal collegio di difesa che ritiene come si tratti di un processo che «merita approfondimento in sede dibattimentale». Nell’aula bunker di Pagliarelli, davanti al giudice Marco Gaeta chiamato ora a decidere, l’udienza preliminare proseguirà venerdì prossimo e il 22 con l’intervento dei legali.

Sul Giornale di Sicilia oggi in edicola un ampio servizio di Vincenzo Giannetto

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X