stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Collesano, carabiniere in arresto cardiaco salvato dai colleghi e dai sanitari del 118
È FUORI PERICOLO

Collesano, carabiniere in arresto cardiaco salvato dai colleghi e dai sanitari del 118

L'ambulanza non era disponibile, sono stati colleghi del militare, guidati al telefono dalla sala operativa del 118, a salvargli la vita. L'uomo è stato poi sottoposto ad intervento chirurgico

Un carabiniere di 50 anni a Collesano, è stato salvato dagli stessi colleghi e dai sanitari del 118 grazie ad un intervento coordinato dalla sala operativa. Il militare oggi mentre si trovava in caserma è andato in arresto cardiaco. Grazie ai corsi di primo intervento fatti in passato con la supervisione dei medici del 118 e le istruzioni dall’operatore in centrale i colleghi hanno utilizzato il defibrillatore che si trovava nella caserma dei carabinieri. Un intervento che ha salvato la vita al militare. Quando è arrivata la richiesta di soccorso al 118 l’ambulanza in servizio a Collesano era impegnata in un altro intervento. È stata mandata quella che si trovava a Cefalù e subito dopo l’elisoccorso. L’intero intervento è stato coordinato dal responsabile della sala operativa medico rianimatore Biagio Bonanno, il coordinatore degli infermieri del 118 Gaetano Di Fresco e dall’operatore Daniele Di Dio «Senza il soccorso dei colleghi il militare rischiava di non riuscire ad arrivare vivo in ospedale - spiegano dal 118 - Invece il carabiniere è rimasto in vita ed è stato portato in elisoccorso a Palermo». Qui poi è stato trasportato al Buccheri La Ferla dove è stato sottoposto ad intervento chirurgico e adesso è fuori pericolo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X