stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Vaccini, in Sicilia Open Days per tutti fino al 27 luglio: a Palermo iniziativa nei quartieri
LA CAMPAGNA

Vaccini, in Sicilia Open Days per tutti fino al 27 luglio: a Palermo iniziativa nei quartieri

coronavirus, vaccini, Palermo, Cronaca
Palermitani in fila per il vaccino alla Fiera del Mediterraneo

Proseguiranno fino a martedì 27 luglio compreso gli “Open Days” organizzati dalla Regione per promuovere ulteriormente la campagna vaccinale nell'Isola. Tutta la popolazione, a partire dai 12 anni, potrà vaccinarsi senza prenotazione in tutti i punti vaccinali delle province siciliane.

Saranno somministrati i sieri Pfizer e Moderna, come comunica l’assessorato regionale alla Salute. L’obiettivo dell’iniziativa, che si affianca alle tante altre avviate dalle Asp e dai commissari per l’emergenza Covid, è immunizzare quanti più cittadini possibile e contrastare le “varianti virali” su tutto il territorio regionale.

A Palermo intanto si punta a portare il vaccino nei quartieri. Si chiama #VaccinInQuartiere la nuova iniziativa del commissario all’emergenza Covid di Palermo, Renato Costa, per accorciare ancora le distanze tra il vaccino e le persone, inviando loro squadre di giovani medici e infermieri per immunizzare a due passi da casa.

Martedì 27 luglio, dalle 10 alle 18, il camper della struttura commissariale, con a bordo i medici Usca, farà tappa all’Arenella, nel cuore del quartiere. Chi vorrà si potrà vaccinare a piazza Tonnara, nei locali della gelateria Dolce Brivido, che li ha messi a disposizione. Basterà prenotarsi a questo link: https://fiera.asppalermo.org/site/hub/108, portare con sè la tessera sanitaria e un documento d’identità. Possono immunizzarsi tutti coloro che hanno dai 12 anni in sù (compiuti), sia che debbano ancora ricevere la prima dose, sia che aspettino la seconda (purché sia rispettata la tempistica tra una dose di vaccino e l’altra).

“Andiamo noi da loro - dichiara il commissario Costa -. Lo abbiamo già fatto, con la campagna che ci ha portato nelle periferie a vaccinare chi era più in difficoltà. Ora lanciamo questo esperimento nei quartieri, a cominciare dall’Arenella, e lo estendiamo a tutti coloro che abitino nella zona, che passino di lì, che vogliano prenotarsi e venire. L’ambizione sarebbe quella di fare lo stesso, pian piano, in altri quartieri di Palermo, sperando sempre che i contagi restino contenuti, in modo tale da poter continuare a destinare le Usca al potenziamento della campagna vaccinale. Stiamo facendo tutto il possibile per avvicinare il vaccino alle persone”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X