stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermo, al Gonzaga l’opera dell'artista Domenico Pellegrino per il progetto “Al centro ci sei tu"
SCUOLA

Palermo, al Gonzaga l’opera dell'artista Domenico Pellegrino per il progetto “Al centro ci sei tu"

Con un'opera artistica piena di luce, un puntatore con dentro un cuore, in maniera dinamica, ogni giorno si racconteranno con il contributo dei giovani i diversi progetti del campus. Utilizzando, infatti, il suo iconico linguaggio che recupera le tradizionali luminarie sviluppandole come segno distintivo, l’artista Domenico Pellegrino, ha realizzato una grande opera di luce che è stata collocata sulla facciata dell’edificio del campus che si affaccia sui pieganti di via Piersanti Mattarella. Si tratta di un nuovo landmark che si illuminerà ogni sera e che, visibile anche di giorno, riporterà i contenuti multimediali realizzati dai ragazzi e dalle ragazze del Gonzaga Campus.

A cento anni dalla sua fondazione, il Gonzaga Campus, fedele al progetto educativo della Compagnia di Gesù, rinnova anche in questo modo tutta la sua forza e vitalità creativa.

Il siciliano Domenico Pellegrino, denominato “l’artista della luce", sta valorizzando gli spazi della comunità del Gonzaga Campus, presentando la prima delle tre opere esterne del progetto “Al centro ci sei tu”. Si consolida, quindi, il nuovo logo che mette insieme le tre realtà del campus: la Scuola, l’International School Palermo e la Polisportiva.
L’opera, realizzata in alluminio e luminarie, dipinta a mano con i decori tipici del lavoro artistico di Pellegrino, sarà arricchita di un nuovo e innovativo materiale: il mosaico digitale. Il mosaico digitale è realizzato in bioresina, 100% biodegradabile nella sua componente vegetale. Le piastrelle del mosaico digitale permetteranno agli smartphone in prossimità di fruire di contenuti multimediali e di realtà aumentata.

Il progetto è partito con la costituzione di un hub creativo, che ha coinvolto in una prima fase gli studenti del club di design con i quali l’artista ha lavorato in questi ultimi mesi.

Da settembre 2021 il progetto coinvolgerà sempre più studenti, mantenendo saldo l’obiettivo da raggiungere: la rigenerazione dello spazio pubblico, la quale attiva non solo luoghi della socialità, ma incentiva la nascita di nuovi pensieri, che si basano sugli insegnamenti tradizionali ignaziani, rivitalizzando la comunità.

“Con questa opera – spiega p. Vitangelo Denora, direttore del Gonzaga Campus - vogliamo riassumere i valori del nostro campus in una sola espressione ed immagine. Il progetto, infatti, 'Al centro ci sei tu', si lega alla nostra pedagogia dove la cura della persona è davvero l'aspetto più importante e significativo dei nostri progetti educativi. Il centro indica anche l’incrocio di diverse opportunità di crescita che offriamo ai giovani. Il centro indica, inoltre, un luogo dal quale parte una proposta innovativa più ampia per la nostra terra siciliana ma anche per un sogno più grande che coinvolge il Mediterraneo. Abbiamo così inteso dare forma alla nostra mission approvata in occasione del centenario del Gonzaga. Attraverso l’aiuto dei nostri grafici e, coinvolgendo i nostri studenti, è nata, infatti, l’idea di un puntatore con all’interno un cuore per raccontare quello che facciamo”.

Domenico Pellegrino è nato a Mazzarino nel 1974, vive e lavora a Palermo. Il suo percorso artistico si esprime nella sintesi tra heritage e futuro; le tradizioni, i miti e le leggende della Sicilia e del mediterraneo sono il leit motiv delle sue opere. Ha esposto alla 58. Biennale d’arte di Venezia, è stato l’unico artista italiano della Biennale arcipelago Mediterraneo, scelto dalla Disney italia per il lancio dell’ultimo film di StarWars a Milano, ha partecipato a Manifesta12 e a Palermo Capitale della cultura.
«Le mie opere trasformano l’antico in qualcosa che sappia comunicare velocemente al qui e adesso. Questa prima opera per il Gonzaga è un murales che dialoga con la luce e crea esperienze per lo spettatore che vanno oltre l’opera tangibile per raggiungere la dimensione digitale. Un’opera di digital street art con la luce. Questa opera è un porta che si aprirà con il primo viaggio a settembre”.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X