stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Abusi sulla collega, medico di nuovo condannato a Palermo
LA SENTENZA

Abusi sulla collega, medico di nuovo condannato a Palermo

Palermo, Cronaca
Tribunale di Palermo

Dopo l’arresto ha detto che era stato «un momento di follia, non volevo». Ma nessuno gli ha mai creduto, né la vittima della violenza sessuale, sua collega specializzanda alla facoltà di medicina, né i giudici.

In primo grado Carmelo Sciabica è stato condannato a 3 anni e mezzo, condanna confermata anche dalla corte d’appello - come scrive Leopoldo Gargano sul Giornale di Sicilia in edicola -. Il dottore si trova agli arresti domiciliari ed a nulla sono valse le sue scuse e il pentimento tardivo.

La violenza avvenne al termine di una serata di festa il 4 agosto 2019, in una villa di Ciaculli, tra giovani dottori. Sciabica si offrì di accompagnare a casa la collega, ma dopo essere rimasto solo con lei, si appartò con la macchina nei pressi di piazza Sturzo e iniziò una serie di abusi sessuali. Che finirono solo quando la ragazza iniziò ad urlare per la disperazione, opponendosi con tutte le sue forze alla violenza.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X