stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermo, tentano di rubare un'auto in via Pipitone Federico ma la polizia li ferma: arrestati
IL FURTO

Palermo, tentano di rubare un'auto in via Pipitone Federico ma la polizia li ferma: arrestati

Tentato furto d'auto la scorsa notte in via Pipitone Federico a Palermo: arrestati A.M.G. e D.G.A., palermitani di 31 e 21 anni. Intorno all'1.30 i poliziotti hanno notato un giovane accanto allo sportello di una vettura, una Fiat Panda, con motore acceso ed un altro giovane seduto all’interno dell’abitacolo sul sedile del conducente intento ad armeggiare sotto lo sterzo.

Sorpresi dall’arrivo delle volanti i due malviventi si sono allontanati dal veicolo prendendo due diverse direzioni, ma con l’ausilio di un’altra pattuglia sono stati raggiunti, bloccati ed identificati. Tornati sul luogo, gli agenti hanno constatato che la vettura era rimasta accesa e con lo sportello anteriore aperto; all’interno dell’abitacolo invece il blocchetto d’accensione ed il blocca sterzo erano stati danneggiati.

Inoltre nel comparto dedicato all’alloggiamento dei “porta-fusibili” della vettura, gli agenti hanno notato la presenza di un congegno elettronico agganciato alla porta d’accesso al computer di bordo. Il dispositivo è stato presumibilmente utilizzato dai due ladri al fine di decodificare il meccanismo di accensione dell’autovettura e facilitarne il furto.

Nelle vicinanze della Fiat Panda gli agenti hanno rinvenuto una Smart con le chiavi inserite ed i finestrini abbassati che, verosimilmente riconducibile ad uno dei due fermati, è stata sequestrata così come gli oggetti utilizzati per compiere il reato. I due, arrestati nella flagranza del reato di tentato furto aggravato in concorso, in attesa di giudizio, sono stati condotti presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X