stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Banda di usurai a Palermo, tra le vittime anche il conduttore radiofonico Marco Baldini
L'INCHIESTA

Banda di usurai a Palermo, tra le vittime anche il conduttore radiofonico Marco Baldini

usura, Marco Baldini, Palermo, Cronaca
Marco Baldini

Il capo era Salvatore Cillari, fratello di un boss ergastolano. Era lui a gestire la banda di usurai che per anni ha prestato denaro a tassi che arrivavano al 140% a decine di persone a Palermo.

Tra le vittime imprenditori, professionisti, antiquari e nomi eccellenti dello spettacolo, come il conduttore Marco Baldini, lo speaker radiofonico che negli anni scorsi ha condotto anche trasmissioni di successo, prima su Radio Deejay e poi su RadioDue in coppia con Fiorello.

La banda operava tra Palermo e Roma. Cillari era di casa nella Capitale come risulta dalle intercettazioni delle drammatiche conversazioni con il conduttore radio Baldini che, tra il 2017 e il 2018, era finito nella rete degli strozzini. "Com'è finita Marco co 'sti soldi? Manco una lira", gli diceva Cillari, non sapendo di essere intercettato. "Domani ci vediamo, stai tranquillo", rispondeva Baldini. Ma il debito non veniva saldato e l'usuraio continuava a incalzare la vittima.

"Venerdì vengo a Roma e ci resto fino a venerdì", aggiungeva Cillari con tono minaccioso. Secondo quanto accertato, l'organizzazione criminale, a partire dal 2016, avrebbe erogato prestiti con l'applicazione di tassi di interesse di tipo usurario nei confronti di decine di persone per un ammontare complessivo di circa 150.000 euro.

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X