stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Sea Watch, il Cga ripristina il fermo: "Adeguare la nave per i soccorsi"
MIGRANTI

Sea Watch, il Cga ripristina il fermo: "Adeguare la nave per i soccorsi"

Il Consiglio di giustizia amministrativa per la Regione siciliana ha ripristinato il fermo della Sea Watch 4, la nave di soccorso della ong tedesca. I giudici spiegano che se saranno rimosse le carenze in materia di sicurezza e ambiente, sarà possibile la revoca del provvedimento.

Il Cga con l’ordinanza cautelare depositata oggi, ha dunque riformato la decisione del Tar di Palermo che aveva esaminato ed accolto la domanda di sospensione del provvedimento di fermo della Sea Watch, nelle more della decisione da parte della Corte di Giustizia, adita in sede di rinvio pregiudiziale dal Tar.

Nell’ordinanza collegiale si afferma che in assenza di specifiche prescrizioni sulle caratteristiche tecniche delle unità di salvataggio, il servizio di pattugliamento, ricerca e soccorso in mare deve avvenire in condizioni di sicurezza per le stesse persone soccorse, per l’equipaggio (riguardo, tra l’altro, alla sufficienza dei servizi igienici e ad adeguate turnazioni del personale), per la navigazione, per l’ambiente, condizioni che allo stato non sono riscontrabili a bordo. Per altro verso, nell’ordinanza cautelare si rileva che lo stop potrebbe essere superato mediante l’adeguamento alle prescrizioni dettate dall’amministrazione o modulando il servizio alle condizioni strutturali della nave.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X