stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Giornata decisiva per la provincia di Palermo: oggi potrebbe tornare in zona arancione
COVID

Giornata decisiva per la provincia di Palermo: oggi potrebbe tornare in zona arancione

La provincia di Palermo potrebbe tornare da domani in zona arancione: i numeri degli ultimi due giorni lasciano ben sperare. Oggi, infatti, scade l'ordinanza del governatore Musumeci che ha posto tutto il palermitano in semi lockdown fino ad 22 aprile, anche se il capoluogo è in zona rossa dallo scorso 7 aprile.

In base ai dati pubblicati dal Dipartimento della Protezione Civile nazionale ed elaborati dall'Ufficio statistica del Comune, nell'intero territorio della provincia di Palermo ieri si sono registrati 298 nuovi positivi (martedì 431); in tutta la regione 1.288 (martedì 1.148).

Nella settimana dal 15 al 21 aprile i nuovi positivi nella Città Metropolitana sono 2.711, e il rapporto nuovi positivi settimanali per 100 mila abitanti è pari a 223,26 (martedì, con riferimento alla settimana dal 14 al 20 aprile, i nuovi positivi erano 2.979 e il rapporto nuovi positivi settimanali per 100 mila abitanti 245,33). Quota 223,26 è dunque sotto la soglia di 250 casi ogni 100mila abitanti che pone automaticamente una provincia in zona rossa.

Anche se il palermitano è sotto la soglia, questo non vuol dire che tutti i comuni da domani saranno in zona arancione. Il governatore Nello Musumeci potrebbe seguire i consigli del commissario per l'emergenza Covid a Palermo e di alcuni medici che invocano la prudenza e ritengono che prolungare la zona rossa nei territori con più casi sarebbe più opportuno.

Oggi pomeriggio nuovo bollettino e a quel punto Musumeci deciderà. Due le opzioni: prorogare la zona rossa in tutta la provincia di Palermo o più verosimilmente decretare il semi lockdown solo per quei comuni dove i dati sono più preoccupanti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X