stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Furti ed estorsioni a Palermo, 9 condannati tra Cruillas e Zen: i nomi
OPERAZIONE "STELE"

Furti ed estorsioni a Palermo, 9 condannati tra Cruillas e Zen: i nomi

estorsioni, furti, Palermo, Cronaca
Un frame del video diffuso dai carabinieri nell'operazione Stele

Erano stati arrestati nell’operazione di Stele dei carabinieri del comando provinciale di Palermo, accusati di fare parte di due organizzazioni dei quartieri Zen e Cruillas, dedite a furti, estorsioni e traffico di stupefacenti. Il processo in primo grado si è concluso con nove condanne.

Il gip Marco Gaeta, in abbreviato, ha condannato a 8 anni di reclusione Marcello Domenico Cintura, 39 anni; Salvatore Cintura, 40 anni; Antonino Buscemi, 29 anni (8 anni e 8 mesi); Ivan Cataldo, 30 anni (2 anni e 4 mesi); Michele Arceri, 53 anni (3 anni e 4 mesi); Vincenzo Nuara, 30 anni (2 anni e 2 mesi); Gaetano Amato, 52 anni (un anno e 4 mesi); Gioacchino Randazzo, 55 anni (un anno e 4 mesi), e Giuseppe Coglitore, 49 anni (4 anni). Le indagini sono state coordinate dal procuratore aggiunto Ennio Petrigni e dai sostituti Giorgia Spiri e Felice De Benedittis.

Tra i tanti furti ricostruiti dagli investigatori anche quello del 6 marzo 2017 al cantiere per la realizzazione del giardino della memoria «Quarto Savona Quindici», monumento, costruito in occasione del venticinquesimo anniversario della strage di Capaci e dedicato alle vittime dell’attentato a Giovanni Falcone. Il colpo rischiò di compromettere le celebrazioni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X