stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Monopattini elettrici, multe a raffica a Palermo: 33 in una settimana
POLIZIA MUNICIPALE

Monopattini elettrici, multe a raffica a Palermo: 33 in una settimana

Monopattini elettrici sotto la lente della polizia municipale a Palermo. Nell'ultima settimana in 33 sono stati multati per infrazioni di vario genere e in alcuni casi ad essere coinvolti anche ragazzini a bordo dei due ruote il cui uso è sempre più diffuso in città.

Alcuni cittadini – si legge in una nota del comando della polizia municipale - non sono rispettosi "delle norme ed evidentemente non consapevoli che i monopattini e gli altri dispositivi elettrici sono comunque veicoli, la cui conduzione comporta accortezza e responsabilità e che la guida al di fuori delle regole può mettere a repentaglio la propria e la altrui incolumità".

Così, nell’ultima settimana, 12 cittadini sono stati sanzionati perché guidavano il monopattino con auricolari ad entrambi le orecchie, comportamento vietato perché non permette a chi guida di accorgersi, ad esempio, di clacson di altri mezzi.

Multati anche otto minorenni senza casco e altri guidavano il monopattino nonostante non avessero compiuto 13 anni. In questi casi le sanzioni sono previste per i genitori.

Contravvenzioni anche la sera: in dieci sorpresi dopo il tramonto senza indossare gli indumenti rifrangenti, dato che i monopattini in alcuni casi non sono facilmente visibili nell’oscurità da parte di altri automobilisti o pedoni.

Fermato e sanzionato anche il conducente di un monowheel (i mezzi elettrici con una sola ruota), per il quale non è ammessa la circolazione per strada: il Comune non ha mai dato il via ad alcuna sperimentazione della circolazione di veicoli di micro mobilità diversi dai monopattini.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X