stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Omicidio al mercato del Cep a Palermo: fratelli assolti, caso irrisolto
L'INCHIESTA

Omicidio al mercato del Cep a Palermo: fratelli assolti, caso irrisolto

omicidio, Palermo, Cronaca
Sparatoria al Cep

L'omicidio di Maurizio Quartararo, ucciso 6 anni e mezzo fa a Palermo davanti agli occhi di decine di persone nel mercato del quartiere Cep di Palermo, resta senza colpevoli. Era l'ottobre del 2014 quando l'uomo fu assassinato da due killer col volto coperto e ora la corte d'assise d'appello di Palermo ha confermato l'assoluzione, già disposta in primo grado, dei fratelli Marcello, Salvatore ed Enrico Marra.

Secondo la procura dietro al delitto ci sarebbe stata una lunga faida tra i Marra, vicini di casa della vittima, e la famiglia di Quartararo. L'ultima discussione sarebbe avvenuta qualche settimana prima dell'agguato. Due donne appartenenti alle famiglie rivali avrebbero avuto una violenta lite. In quell'occasione i Marra avrebbero minacciato di morte gli storici rivali.

Maurizio Quartararo morì 20 giorni dopo l'agguato al mercato. Con lui rimasero feriti il fratello e una passante. Non sapendo di essere intercettato dalla polizia Quartararo raccontò a un familiare che l'aggressore era magro. I tre arrestati erano, però, tutti alti e ben piazzati. Una circostanza che ha costituito una delle argomentazioni della difesa degli imputati.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X