stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca I resti umani nella diga Garcia: forse c'è anche un bambino
LE INDAGINI

I resti umani nella diga Garcia: forse c'è anche un bambino

Palermo, Cronaca

La certezza è che i resti rinvenuti dai carabinieri a fine novembre nei fondali della diga Garcia non hanno niente a che vedere con Antonio e Stefano Maiorana, i due imprenditori spariti nel nulla il 3 agosto 2007. La conferma arriva dalla conformazione delle ossa, dalla lunghezza dei corpi, ma anche dagli oggetti e dagli elementi recuperati scandagliando il fondale dell’invaso, come racconta Vincenzo Marannano sul Giornale di Sicilia in edicola.

Il problema, adesso, è capire a chi appartengono quelle ossa. L’unica certezza su cui anche il procuratore di Termini Imerese, Ambrogio Cartosio, mette la sua firma, è proprio l’assenza di alcun collegamento con la scomparsa dei Maiorana.

La lunghezza dice che i resti potrebbero essere appartenuti a due individui di altezza diversa e si pensa addirittura possa trattarsi di un adulto e un bambino o di un uomo molto alto e di uno molto basso.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X