stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca "A giugno 2000 bare in attesa": la previsione choc per il cimitero dei Rotoli di Palermo
COMUNE

"A giugno 2000 bare in attesa": la previsione choc per il cimitero dei Rotoli di Palermo

A giugno al cimitero dei Rotoli di Palermo rischiano di esserci 2.150 bare fuori terra, in attesa di essere tumulate. L’analisi statistica, come si legge sul Giornale di Sicilia in edicola, è stata fornita ai consiglieri comunali, ancora una volta riuniti sulla emergenza dei cimiteri, da una figura autorevole come il capo di gabinetto del sindaco, Sergio Pollicita, che sta seguendo il dossier per conto del primo cittadino. Il problema rischia di aggravarsi anche perchè il progetto per i 400 loculi finanziati con gli 800 mila euro del fondo di riserva rischia di non vedere la luce a breve.

La giunta al momento non ha fornito un cronoprogramma certo. Non c’è una linea sul forno crematorio, né su quello vecchio rotto, né sul nuovo fermo allo studio di fattibilità. L’unica cosa che emerge è che l’amministrazione vuole affidare all’esterno la progettazione per rimettere in funzione il vecchio inceneritore con un conto di 10 mila euro.

Il sindaco, Leoluca Orlando, giudica dal canto suo positivo il contributo che sta arrivando da Sala delle Lapidi e dalle commissioni: "Il dibattito di questi giorni è stato certamente utile per mostrare la complessità del problema, così come delle tante soluzioni cui da più parti si sta lavorando anche per trovare una soluzione di lungo periodo che eviti il ripetersi di simili emergenze".

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X