stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mafia, confiscato mezzo milione di beni all'ex reggente del mandamento di San Giuseppe Jato
CARABINIERI

Mafia, confiscato mezzo milione di beni all'ex reggente del mandamento di San Giuseppe Jato

Case e auto di Salvatore Mulè, 44enne di San Cipirello ed ex reggente del mandamento mafioso di San Giuseppe Jato, passano allo Stato. I carabinieri di Monreale hanno eseguito un decreto di confisca di un patrimoni di circa 500.000 euro al Mulè, arrestato nell’aprile del 2013 nell’ambito dell’Operazione «Nuovo Mandamento» e condannato in via definitiva, nel maggio 2018, a 17 anni di carcere per associazione mafiosa e traffico di droga.

Mulè, tra l’altro, aveva partecipato al progetto di costituzione di un «super-mandamento» che avrebbe dovuto accorpare le cosche di Monreale, Altofonte, San Giuseppe Jato, Camporeale, Partinico, Borgetto, Montelepre e Giardinello. La confisca riguarda, in particolare, un villino, alcuni complessi aziendali e un terreno di San Cipirello, nel palermitano, nonchè alcune autovetture e dei rapporti finanziari.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X