stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Al cimitero dei Rotoli di Palermo bare accatastate anche sui pavimenti degli uffici
L'EMERGENZA

Al cimitero dei Rotoli di Palermo bare accatastate anche sui pavimenti degli uffici

Ora i Rotoli sono a corto pure di... pavimenti dove poggiare le bare in attesa di sepoltura. I feretri entrati nel cimitero di Palermo a gennaio si sono «accomodati» all’ingresso, nelle stanze prima destinate agli uffici amministrativi e alla direzione.

Quota 658 ieri - documenta Connie Transirico sul Giornale di Sicilia oggi in edicola -, un numero destinato a toccare presto un altro picco scandaloso, quello delle 700 bare, visto che ogni giorno - anche causa Covid - entrano in media dai 20 ai 25 defunti e non tutti, anzi pochissimi, hanno le cappelle private.

Un lungo e scomposto serpentone di casse, legno chiaro se si tratta di giovani vite spente o scuro in caso di adulti, si allunga dal deposito alle camere a seguire, come un circolo vizioso e un giro di boa che non segna successi o punti d’arrivo, ma solo record amari. Che si tratti di emergenza, oggi, sembra perfino sminuire la portata della situazione.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X