stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mafia, per l'omicidio Agostino il boss Madonia chiede e ottiene il rito abbreviato
UDIENZA PRELIMINARE

Mafia, per l'omicidio Agostino il boss Madonia chiede e ottiene il rito abbreviato

Udienza preliminare per l’omicidio dell’agente di polizia Nino Agostino, ucciso assieme alla moglie il 5 agosto 1989: uno degli indagati, il boss Salvino Madonia, accusato di duplice omicidio aggravato, sceglie il rito abbreviato.

Mentre scelgono il rito ordinario il boss Gaetano Scotto (anche lui accusato di duplice omicidio aggravato) e Francesco Paolo Rizzuto, amico del poliziotto ucciso, accusato di favoreggiamento aggravato. Il gup Alfredo Montalto, oggi nell’aula bunker del carcere Ucciardone di Palermo ha accolto la richiesta di Madonia. Oggi il gup ha ammesso tutti gli atti presentati dalle parti, inclusi gli 11 faldoni dell’attività integrativa di indagine depositata dai pg Domenico Gozzo e Umberto De Giglio, nella scorsa udienza del 18 settembre.

Presenti in aula Vincenzo Agostino e la figlia Flora, assieme al legale Fabio Repici. Il gup ha rinviato l’udienza al 2 novembre per la discussione dell’accusa. Mentre non è ancora stata fissata la data per il rito abbreviato di Salvino Madonia.

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X