stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermo, la Corte dei Conti archivia l'indagine sul sindaco Orlando
COMUNI

Palermo, la Corte dei Conti archivia l'indagine sul sindaco Orlando

La Procura Regionale della Corte dei Conti ha archiviato l’inchiesta contabile sul sindaco di Palermo Leoluca Orlando, sull'ex commissario straordinario della Città metropolitana, l’ingegnere Manlio Munafò e sull'ex segretario generale Salvatore Currao.

Per il sostituto procuratore generale della Corte dei Conti Salvatore Ganci "non ci fu danno erariale nell’erogazione delle indennità di risultato in favore di Currao".

Tra il 2010 e il 2018 l’indennità totale erogata fu di 161 mila euro. "Il sistema di misurazione e valutazione adottato appare in linea con le peculiarità delle funzioni tipiche assegnate al segretario generale - si legge nel provvedimento - secondo i criteri indicati dal Consiglio di amministrazione dell’agenzia autonoma per la gestione dell’albo dei segretari comunali e provinciali, in relazione alla connessione tra gli obiettivi e le funzioni previste dal citato".

I legali dell’ex Commissario Straordinario della Città Metropolità di Palermo (Girolamo Rubino e Rosario De Marco Capizzi) hanno anche chiarito come, nel caso di specie "fossero stati rispettati tutti i passaggi procedimentali previsti dalla legge ai fini del riconoscimento della indennità di risultato". Il sindaco Orlando è difeso dagli avvocati Massimiliano Mangano e Giuseppe Geremia, Currao dal'avvocato Giovanni Immordino.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X