stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Aggressione a San Giuseppe Jato, 3 denunce e un mandato di arresto europeo
CARABINIERI

Aggressione a San Giuseppe Jato, 3 denunce e un mandato di arresto europeo

In quattro si accanirono con calci e pugni contro un 32enne mandandolo in ospedale con contusioni e fratture. Il fatto risale al 15 dicembre del 2019 a San Giuseppe Jato. Adesso, l’autorità di polizia tedesca ha dato esecuzione ad un mandato di arresto europeo del 7 settembre a carico di L.C. S., 19enne originario di San Cipirello, per il reato di lesioni personali aggravate.

Dalle indagini, i carabinieri hanno individuato il giovane, destinatario del mandato di arresto europeo, come responsabile della violenta aggressione, in concorso con altri tre ragazzi, di età compresa fra i 16 e i 22 anni. Questi ultimi sono stati denunciati all’autorità giudiziaria competente.

I militari dopo aver individuato i responsabili e aver accertato che L.C.S. era fuori dal territorio nazionale hanno richiesto l’internazionalizzazione del provvedimento. Da ulteriori elementi forniti dai carabinieri, la polizia straniera è riuscita a localizzare il ragazzo e dare esecuzione al provvedimento. Il 19enne si trova in arresto in Germania in attesa delle procedure di estradizione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X