stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cade e si frattura la caviglia, escursionista recuperato a San Giuseppe Jato
SASS

Cade e si frattura la caviglia, escursionista recuperato a San Giuseppe Jato

Conclusa la fase del lockdown ricominciano anche le escursioni. Ma anche gli incidenti. Due escursioniste sono state raggiunte dal Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano dopo essersi smarrite sul versante di Sferracavallo. Le due donne hanno imboccato un sentiero finendo sopra le pareti a strapiombo.

Prese dal panico avevano lanciato l’allarme, pur non essendo ferite. Una squadra formata da 5 tecnici le ha raggiunte e accompagnate in sicurezza sulla strada dove avevano lasciato la loro auto.

I tecnici del Sass sono intervenuti anche a San Giuseppe Jato. Quattro escursionisti, partiti da Giacalone, hanno lanciato l'allarme dopo aver raggiunto le falde di Pizzo Mirabella. Qui uno di loro, M.C. di 59 anni, è scivolato fratturandosi la caviglia sinistra.

Avvisato il numero di emergenza del Sass e inviata l’esatta posizione del gruppo, gli stessi tecnici intervenuti a Pizzo Manolfo sono stati dirottati sul posto, raggiunti da altre due squadre per un totale di 16 unità. Raggiunto l’infortunato, dopo un’attenta anamnesi di eventuali sintomi Covid-19, muniti di tutti i dispositivi individuali di protezione, i tecnici hanno immobilizzato e imbarellato il ferito.

Con un continuo cambio di uomini, a causa delle alte temperature, i tecnici del Sass lo hanno trasportato fino alla strada dove li attendeva un’ambulanza del 118. Presenti sul posto anche i carabinieri e una squadra di vigili del fuoco.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X