stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermo, blitz alla Kalsa: sequestrati due locali abusivi all'aperto, momenti di tensione
MUNICIPALE

Palermo, blitz alla Kalsa: sequestrati due locali abusivi all'aperto, momenti di tensione

Sequestro nella notte nel quartiere Kalsa a Palermo. Gli agenti della polizia municipale e i carabinieri hanno constatato, durante un sopralluogo, la presenza di due locali abusivi all'aperto. È scattato il sequestro di tavolini, gazebo e sedie.

Le strutture erano state allestite e tutto era pronto per accogliere i clienti. Ieri le attività risultate abusive sono state bloccate dalle forze dell’ordine. I dipendenti della Rap hanno caricato sui furgoni tutto il materiale sequestrato. Le operazioni si sono concluse alle due di notte. Più volte il comitato per il centro storico aveva puntato il dito contro questi due «locali» aperti senza autorizzazione che deturpavano la zona. Ieri è scattato l’ennesimo sequestro.

Momenti di tensione questa mattina dopo il sequestro delle attrezzature dei due locali alla Kalsa. Alcune persone si sono presentate al deposito della Rap in viale dei Picciotti dove erano stati portati i tavolini, i gazebo, i pozzetti frigo e le cucine dei locali. Dopo il sequestro pretendevano che gli operai della Rap in servizio al deposito consegnassero loro di nuovo tutto.  I dipendenti Rap hanno chiamato le forze dell’ordine che sono arrivati in massa e hanno riportato la calma. Chi si è presentato nel deposito è stato identificato. Adesso la merce sequestrata potrebbe essere portata in discarica per essere distrutta.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X