stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Corruzione e furti di carburante, licenziati nove dipendenti della Rap a Palermo
L'AZIENDA

Corruzione e furti di carburante, licenziati nove dipendenti della Rap a Palermo

A conclusione delle procedure disciplinari previste dal Contratto collettivo, che erano state avviate immediatamente dopo le vicende che hanno coinvolto alcuni dipendenti dell’azienda, stamattina il Cda della Rap, presieduto dal presidente Giuseppe Norata, ha deliberato il licenziamento di nove impiegati coinvolti "in atti corruttivi - si legge in una nota - come essere sorpresi a rubare carburante da alcuni mezzi in servizio presso la discarica di Bellolampo o colti in flagranza di reato nel ricevere illecitamente somme di denaro da privati, con un gravissimo danno, oltre che materiale, all’immagine dell’Azienda e della maggioranza dei suoi dipendenti.

"La Rap ed il suo socio unico - hanno detto il presidente Norata e il direttore Li Causi - non intendono in alcun modo tollerare atti e comportamenti che possano compromettere l’immagine dell’azienda e dei suoi lavoratori. E’ in corso un processo di moralizzazione che investe l’Azienda tutta e che comprende anche un rafforzamento delle procedure di controllo e denuncia di qualsivoglia anomalia, quindi nessuno sconto a chi getta ombre e delinque. Questi sparuti individui devono essere perseguiti e buttati fuori, non solo per il danno economico che recano all’Azienda ma a garanzia di tutti i lavoratori onesti (e sono la grande maggioranza) impegnati per garantire che Palermo abbia un servizio pubblico efficiente".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X