stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermo, rissa tra famiglie e sparatoria ai Danisinni per un incidente: 3 arresti
DOPO 10 MESI

Palermo, rissa tra famiglie e sparatoria ai Danisinni per un incidente: 3 arresti

Palermo, Cronaca
Il luogo in cui è avvenuta la sparatoria in via Regina Bianca

Tre arresti a Palermo per una rissa, sfociata in una sparatoria, dopo un banale incidente. Teatro della faida che coinvolse due famiglie la zona dei Danisinni il 16 settembre dello scorso anno. Arrestati dai carabinieri Antonino Gargano, 42 anni, Davide Gargano, 38 anni, e Gianluca Giordano, di 28. I reati contestati sono rissa, lesioni personali, deformazione dell’aspetto della persona mediante lesioni permanenti al viso, tentato omicidio, detenzione e porto abusivo di arma da sparo.

I fatti risalgono a circa 10 mesi fa, quando in via Regina Bianca vi fu una violenta rissa tra i componenti delle due famiglie.

L’indagine, grazie ai rilievi scientifici eseguiti sulla scena del crimine, ha permesso di ricostruire la vicenda legata ad una vera e propria faida tra i Giordano e i Gargano dopo il danneggiamento di una Ford Fiesta da parte di uno scooter. Pochi minuti prima della sparatoria Davide Gargano venne malmenato a sangue per avere chiesto spiegazioni sulla dinamica dell'incidente.

L'uomo fu letteralmente massacrato di botte, tanto da costringerlo al ricovero in terapia intensiva per giorni. L'aggressione non venne accettata dalla famiglia Gargano tanto che scattò il raid punitivo contro Giuseppe Giordano e il figlio Gianluca. Il primo fu colpito solo di striscio all’addome,  l’altro, destinatario della misura cautelare, da diversi proiettili al femore e al polso.

Antonino Gargano, proprietario illegale dell'arma usata nella sparatoria, dopo l'aggressione subita dal fratello Davide esplose diversi colpi verso i Giordano. Dopo la sparatoria fuggì, ma si presentò presso la caserma dei carabinieri con l’avvocato 3 giorni dopo i fatti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X