stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Lesioni sul tetto e un pilastro danneggiato: chiuso il pub "La Cuba" a Palermo
POLIZIA MUNICIPALE

Lesioni sul tetto e un pilastro danneggiato: chiuso il pub "La Cuba" a Palermo

La polizia municipale ha chiuso il pub La Cuba che si trova a villa Sperlinga a Palermo. Gli agenti del nucleo controllo attività economiche e produttive - dice una nota del Comune - sono andati nella villa dopo che erano stati segnalati assembramenti poi hanno ispezionato il locale trovando una lesione sul tetto e un pilastro apparentemente danneggiato.

La polizia municipale ha chiamato i vigili del fuoco che - dice la nota - hanno riscontrato una situazione di possibile pericolo
per gli avventori, dichiarando l’inagibilità della struttura che è stata quindi chiusa. Dal sindaco Orlando viene un plauso agli agenti della polizia municipale «per lo scrupolo e l’attenzione posti a tutela dell’incolumità e della salute dei cittadini».

Una ricostruzione diversa da quello che fornisce la proprietà del locale, che chiarisce alcuni punti: "Eravamo già chiusi, e non abbiamo mai riaperto. I vigili erano a villa Sperlinga a causa degli assembramenti, ma non è questo il problema. Avevamo già mandato diverse Pec al Comune per comunicare che la società non avrebbe riaperto il locale proprio perchè noi stessi avevamo denunciato, proprio agli uffici competenti, la situazione attuale della struttura. Quindi non era l'amministrazione o gli uffici che sono improvvisamente venuti a conoscenza del fatto, ma siamo stati noi stessi, e più volte, ad avvertili. La struttura, come sottolineato ultima volta in una comunicazione il 12 maggio, era precaria, fradici e cose varie, pericolosa per la fruizione. Il Comune in un anno non ha preso provvedimenti, nonostante cose gravissime e denunciate. I vigili si sono ritrovati in villa , dopo hanno visto il cancello del locale aperto, dato che stavamo facendo l'inventario,  e hanno fatto un controllo ispettivo per le misure anti contagio perchè sembrava che stessimo aprendo, ma abbiamo detto anche a loro che non apriremo.  Abbiamo fatto presente la situazione del pilastro e non solo,  l’ufficiale ha chiamato i vigili del fuoco, che sono intervenuti sul posto e ci hanno inibito e sospeso l’attività. Ma ripeto, è una situazione che noi abbiamo subito e non altro, tanto che non siamo nemmeno stati sanzionato o altro".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X