stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mafia a Palermo, così il boss Scotto consigliava di non pagare il pizzo
IL BLITZ DELL'ARENELLA

Mafia a Palermo, così il boss Scotto consigliava di non pagare il pizzo

mafia, Gaetano Scotto, Giuseppe Tarantino, Palermo, Cronaca
Il boss Gaetano Scotto

"Tu non gli dare niente, non ti presentare con nessun regalo, altrimenti sei consumato. Vengono per le feste e vai a pagare di più”. Con queste parole il boss Gaetano Scotto impartiva consigli a Giuseppe Tarantino, titolare dei bar Alba, sotto processo per la loro presunta bancarotta fraudolenta e recentemente assolto dall'accusa di essere stato il prestanome di un altro mafioso. Lo scrive Sandra Figliuolo sul Giornale di Sicilia oggi in edicola.

Nell'inchiesta "White Shark" della Dia, che ha portato all'arresto di Scotto e altre 7 persone, emerge il legame tra Tarantino e il boss dell'Arenella. Fu proprio Tarantino a chiedere aiuto al boss nel giugno 2017, lamentandosi di aver ricevuto richieste di pagamento del pizzo: "Sono pazzi questi, io sono tutto consumato! Io, mio padre, mia madre, mi sto andando a guadagnare il pane, cioè, scusa, ma che modo è di ragionare? Io sono a completa disposizione però con le cose oneste, giusto?".

L'articolo di Sandra Figliuolo nell'edizione di Palermo del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X