stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Rimosso "cancello della discordia" da un cortile a Palermo
COMUNE

Rimosso "cancello della discordia" da un cortile a Palermo

Il cortile degli Schiavi è stato liberato dal cancello. Dopo i lavori voluti direttamente dal sindaco Leoluca Orlando per la demolizione dell’opera abusiva si chiude definitivamente la vicenda del "cancello della discordia" finito al centro delle polemiche che avevano investito l'assessore alla Mobilità Giusto Catania.

A maggio scorso l'esponente della Giunta e altri tredici condomini di via del Celso erano stati denunciati in Procura per il reato di
invasione di terreni o edifici. Lo stesso mese il gip Clelia Marchese aveva disposto l’archiviazione rilevato "l'impossibilità di individuare colui che ha realizzato il cancello che ostruiva l’accesso". Era intervenuto il sindaco affermando che se il cancello era abusivo e andava tolto. Il caposettore dell’area tecnica della Rigenerazione urbana e delle opere pubbliche Sergio Forcieri ha intimato ai 14 condomini di "rimuovere a propria cura e spese le opere a abusive e di ripristinare lo stato dei luoghi, sotto la direzione tecnica di un professionista abilitato, entro giorni 90 dalla notifica della presente".

La scorsa settimana, i condomini hanno contattato una ditta che ha rimosso il cancello a spese loro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X