stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Omicidio Urso, condannati l'ex boss di Altavilla Francesco Lombardo e il figlio Andrea
MAFIA

Omicidio Urso, condannati l'ex boss di Altavilla Francesco Lombardo e il figlio Andrea

mafia, omicidio, Andrea Lombardo, Francesco Lombardo, Palermo, Cronaca
Francesco e Andrea Lombardo

La seconda sezione della Corte d’Assise di Palermo ha condannato i pentiti Francesco e Andrea Lombardo, padre e figlio, originari di Altavilla Milicia per l’omicidio di Vincenzo Urso, giovane imprenditore ucciso nel paese a 12 chilometri dal capoluogo siciliano il 25 ottobre 2009.

Francesco Lombardo, considerato il capomafia di Altavilla, ha avuto 12 anni, il figlio Andrea 10 anni e 6 mesi. Entrambi collaborano con la giustizia dal 2017 e dopo una lunga indagine hanno ammesso i fatti a loro attribuiti, indicando anche responsabilità di altre persone che saranno processate nei prossimi giorni.

Nel processo erano costituiti parte civile la madre e il fratellastro di Urso, Maria Parisi e Pietro Incandela, che avranno rispettivamente una provvisionale di 50 mila e 30 mila euro. Urso sarebbe stato assassinato perchè aveva fatto concorrenza ai Lombardo, peraltro padre e fratello della sua ex fidanzata.

Il giovane, che aveva meno di 30 anni quando fu ucciso, non sarebbe stato alle regole di Cosa nostra nella spartizione degli appalti per lavori pubblici e privati nella zona di Altavilla Milicia, Casteldaccia e Bagheria. Prima della sua uccisione si tenne un summit in una macelleria di Altavilla, in cui si decise di eliminarlo.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X