stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Pallone vietato in oratorio a Palermo, il raduno dei bimbi: "Il gioco è un diritto"
VIA FILIPPO PARLATORE

Pallone vietato in oratorio a Palermo, il raduno dei bimbi: "Il gioco è un diritto"

Continuano le proteste e i gesti di solidarietà dopo il divieto, all'oratorio della parrocchia Santa Teresa del Bambin Gesù di Palermo, di giocare a pallone. A stabilirlo un'ordinanza del giudice civile di Palermo, a meno che non vengano realizzati dei lavori di insonorizzazione delle mura del campetto, troppo costosi e quindi al momento insostenibili.

Nel cortile si sono radunati i ragazzi e gli animatori dell’oratorio Giovanni Paolo II della parrocchia Santa Chiara. Hanno fatto un grande cerchio con gli amici di Santa Teresa e recitato il Padre nostro. Poi hanno firmato un grande lenzuolo colorato «a nome di tutti i bambini e del loro diritto di giocare in un ambiente sano», appeso in una delle due porte di calcetto, al momento inutilizzabili per effetto della decisione che ha dato ragione a cinque condomini del vicino palazzo.

Dal condominio sono giunte anche voci che si dissociano da questa sentenza: «Fate sapere - hanno detto alcuni volontari - che la maggior parte del palazzo non è d’accordo con l’iniziativa di questi condomini».

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X