stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Uccisero il padre con 51 coltellate, chiesti 14 anni di carcere
OMICIDIO DI FALSOMIELE

Uccisero il padre con 51 coltellate, chiesti 14 anni di carcere

Mario Ferrera, Pietro Ferrera, Salvatrice Spataro, Palermo, Cronaca
In foto Salvatrice Spataro

Sono stati chiesti 14 anni di carcere a testa per Salvatrice Spataro, detta Ilenia, e per i figli Mario e Vittorio Ferrera. I tre imputati uccisero Pietro Ferrera, marito della donna e padre dei due giovani di 23 e 21 anni. Il delitto avvenne la notte del 14 dicembre 2018 nell’abitazione di famiglia, nella borgata di Falsomiele, a Palermo.

I giovani raccontarono di aver ucciso il padre dopo un periodo di soprusi e maltrattamenti da parte dell'uomo, definito come "padre-padrone". Ferrera fu colpito con 51 coltellate da tutti e tre. Furono proprio loro a chiamare la polizia e ad ammettere i fatti.

Nella requisitoria i pm hanno contestato l’aggravante della crudeltà ma hanno chiesto al Gup Guglielmo Nicastro di applicare le attenuanti generiche, da considerare equivalenti alle aggravanti. Per questo, con la riduzione prevista per il rito alternativo, sono stati chiesti solo 14 anni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X