stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Monreale, sorveglianza speciale per padre e figlio posteggiatori
POLIZIA

Monreale, sorveglianza speciale per padre e figlio posteggiatori

Sorveglianza speciale e con obbligo di soggiorno nel comune di Monreale, della durata di due anni, a carico di due parcheggiatori abusivi segnalati dal questore di Palermo. Padre e figlio sono stati giudicati pericolosi per la sicurezza pubblica, alla luce, sia dei diversi specifici episodi di violazione amministrativa, sia per i reati di molestia, minaccia, violenza privata, estorsione e danneggiamento ritorsivo.

L’attività dei poliziotti della Divisione Polizia anticrimine, infatti, ha dimostrato la concreta pericolosità della famiglia di guardiamacchine monrealesi, che esercitavano la loro attività, prediligendo l’area del parcheggio degli Emiri, anche ricorrere all’uso dell’intimidazione e della violenza nei confronti degli automobilisti che manifestavano l’intenzione di non pagare. I due hanno disatteso ripetutamente le prescrizioni impartite.

Il parcheggiatore più giovane e violento, nel corso degli anni si è distinto per una serie di reati contro la persona e il patrimonio, come la tentata estorsione ai danni di un automobilista minacciato per il rifiuto di pagare o l’aggressione subita da un cittadino: prima il danneggiamento del finestrino dell’auto, poi i ripetuti colpi al volto, con pugni e gomitate

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X