stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermo, 58 mila chili di pellet sequestrati al porto: provenivano dalla Tunisia
PRIVI DI TRACCIABILITA'

Palermo, 58 mila chili di pellet sequestrati al porto: provenivano dalla Tunisia

Due semirimorchi provenienti dalla Tunisia, carichi di sacchetti di Pellet, per un totale di 58 mila e 800 chili, sprovvisti di indicazione circa la provenienza estera del prodotto, destinati ad una nota società di distribuzione romana, sono stati sequestrati dai funzionari dell’Agenzia delle Dogane di Palermo insieme ai finanzieri del 1° Nucleo Operativo Metropolitano di Palermo.

Dagli approfondimenti sulla merce trasportata è emerso che, ad eccezione del marchio e della società distributrice del prodotto, i sacchetti destinati alla commercializzazione non riportavano il riferimento a indicazioni precise ed evidenti circa l’origine e la provenienza estera della merce.

Inoltre, è stato constatato che la dichiarazione doganale di importazione era priva di attestazione, resa da parte del titolare o licenziatario del marchio, che riportasse l’impegno a fornire le informazioni, a sua cura, in fase di commercializzazione del prodotto sulla effettiva origine estera dello stesso.

Sono stati sequestrati 3.920 confezioni di pellet da 15 chili ciascuno ed è prevista una sanzione da 10 mila a 250 mila euro a carico della società importatrice.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X