stampa
Dimensione testo
MIGRANTI

"Niente porto alla Open Arms", Salvini rischia un processo a Palermo

«La procura della Repubblica di Palermo ha trasmesso al Tribunale dei Ministri il fascicolo a carico dell’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini. Si tratta del procedimento che riguarda la mancata concessione del POS alla nave Open Arms e la conseguente privazione della libertà personale in pregiudizio di numerosi migranti giunti nelle acque di Lampedusa».

Si legge in una nota della Lega che cita l’atto notificato all’ex ministro dai pm di Palermo. Il reato sarebbe stato commesso dal 14 al 20 agosto 2019. "Al senatore Matteo Salvini, inoltre - prosegue il comunicato -  è stata notificata l’apertura di un procedimento su querela di parte della società proprietaria del rimorchiatore Mare Jonio (della ong Mediterranea, il cui capo missione era Luca Casarini)».

«La procura della Repubblica di Roma - conclude la nota - ha richiesto al collegio per i reati ministeriali di voler procedere ad accertamenti e indagini». I reati ipotizzati, in questo caso, sono calunnia e diffamazione.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X