stampa
Dimensione testo
POLIZIA

Violenta rapina a Palermo, arrestato dopo alcuni mesi un 17enne latitante

di

Era latitante da alcuni mesi il 17enne arrestato nelle scorse ore a Palermo: insieme ad altri due complici, uno dei quali arrestato lo scorso 23 gennaio, aveva commesso una rapina in via Cappuccini. L’Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere era emessa a suo carico dal Tribunale per i Minorenni.

I tre, tutti su un motociclo, sbarrarono la strada ad un giovane palermitano e gli puntarono una pistola, minacciandolo di consegnare il borsello con il denaro. Al rifiuto della vittima, seguì una violenta colluttazione e il 17enne arrestato oggi colpì la vittima ripetutamente con il calcio della pistola, procurandogli alcune ferite lacero contuse alla testa ed alla bocca e riuscendo, poi, ad appropriarsi del denaro.

Le indagini portarono subito all'identificazione e all'arresto del conducente e, successivamente, i poliziotti della Mobile sono risaliti anche all’identità del secondo componente della banda di rapinatori: il 17enne autore anche della violenza. Di fondamentale importanza, le immagini dei sistemi di videosorveglianza e le testimonianze. Sono anche stati trovati riscontri nelle impronte papillari trovate nell’abitacolo della vettura della vittima.

Il giovane, nel corso delle indagini, si è reso irreperibile, prima fuggendo da una comunità presso cui era stato collocato in custodia per altri reati e successivamente sottraendosi ad un provvedimento di custodia cautelare in carcere, emesso dall’Autorità Giudiziaria come aggravamento della precedente misura cautelare del collocamento in comunità.

Da luglio era latitante: è stato trovato in un appartamento dei Danisinni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X