stampa
Dimensione testo
CASSAZIONE

Massoneria, sul caso dell'ex deputato Cascio è competente il gip di Palermo

massoneria, Francesco Cascio, Palermo, Cronaca
Francesco Cascio

La sesta sezione della Cassazione decidendo ieri a tarda sera sul ricorso presentato dalla Procura di Trapani avverso l'Ordinanza del Tribunale di Palermo (sezione del Riesame) nel procedimento a carico, tra gli altri, dell'ex parlamentare regionale Francesco Cascio, ha rigettato il ricorso confermando l'incompetenza per territorio del gip di Trapani in favore del gip di Palermo.

L'ex presidente dell'Ars è accusato di favoreggiamento nell'ambito dell'inchiesta "Artemisia", che ha portato gli inquirenti a scoprire, nel marzo scorso, una superloggia nel Trapanese. I giudici hanno altresì confermato l'insussistenza delle esigenze cautelari che avevano consentito l'arresto di Cascio, accogliendo, così, le richieste avanzate dal difensore Enrico Sanseverino.

Analoga decisione è stata assunta dalla Cassazione per il coindagato Salvatore Virgilio, assistente capo della polizia, difeso dall'avvocato Giovanni Caracci.

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X