stampa
Dimensione testo
PALERMO

L'addio a Sebastiano Tusa, a Palazzo d'Orleans la camera ardente

disastro aereo, funerali, sebastiano tusa, Palermo, Cronaca
Allestita la camera ardente per Sebastiano Tusa - Foto di Marcella Chirchio

La Sicilia può finalmente rendere omaggio a Sebastiano Tusa. La salma dell'archeologo e assessore regionale, morto nel tragico incidente aereo in Etiopia lo scorso 10 marzo, è stata riconsegnata alla famiglia dalle autorità etiopi e questa mattina le sue spoglie sono arrivate a Palermo.

La salma si trova nella Sala delle Colonne di Palazzo d’Orleans, sede della presidenza della Regione Siciliana, a Palermo, dove è stata allestita la camera ardente. Dalle 16 e fino alle 21.30 si potrà rendere omaggio alla salma e portare l’ultimo saluto all’ex assessore ai Beni culturali.

Nella camera ardente c'è la vedova, Valeria Livigni, e ci sono il governatore Nello Musumeci e il suo vice Gaetano Armao ai lati della Sala delle Colonne. «Preferisco non dire niente e stare in silenzio, perdonatemi», dice Valeria Livigni guardando la bara, dove davanti è stata poggiata una corona di rose rosse con il vessillo della Regione.

L’addio a Sebastiano Tusa, le foto da Palazzo d'Orleans

«Il ritorno finalmente a casa delle spoglie di Sebastiano Tusa - dice il governatore Nello Musumeci - costituisce una consolazione spirituale per quanti lo hanno conosciuto e gli hanno voluto bene e per me, in particolare, che l’ho chiamato al ruolo di governo, condividendone ansie e speranze. Il Palazzo della Regione lo accoglie con un sentimento di gratitudine e di sincera commozione. Almeno avremo una tomba sulla quale deporre un fiore. Riposi in pace».

I funerali si svolgeranno domani mattina, alle ore 10, nella Chiesa di San Domenico, il pantheon dei siciliani illustri, dove si trovano anche le spoglie di Giovanni Falcone.

 

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X