stampa
Dimensione testo
AMBIENTE

Palermo, rubato l'alberello piantato dagli studenti a Monte Pellegrino

Anche un albero della speranza sembra non riuscire a crescere in pace a Palermo. Ignoti hanno rubato l'albero che un gruppo di piccoli studenti dell'Istituto Minutoli aveva piantato alle falde di Monte Pellegrino come gesto simbolico contro l’inquinamento ambientale.

​Ad accorgersi di quanto accaduto una delle insegnanti coinvolte nell'iniziativa promossa dal consigliere comunale Marcello Susinno e dal vice presidente della I Circoscrizione Antonio Nicolao. Di concerto con i Rangers, presenti all’evento, si era deciso di adottare l’alberello piantato, acquistato con pochi euro, ed avviare tra i bambini una turnazione per innaffiarlo.

"Oggi il destinatario di turno è stato costretto a fare marcia indietro, con tanto di bidone pieno d’acqua, perché l’alberello d’ulivo, piantato tra le note di un violino nell’ambito di una lezione di educazione ambientale, è stato “clamorosamente” estirpato da qualche miserabile che ha pensato di farlo suo", denunciano Susinno e Nicolao.

"Ci rifiutiamo di ipotizzare che possa trattarsi di qualche “avvelenatore dell’ambiente” che mira a destabilizzare un processo portato avanti nell’ambito delle iniziative di Greta", concludono.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X