DA GDS IN EDICOLA

Terremoto alla Gesap, il Cda decade dopo litigi e scontri

Gesap, Cleo Li Calzi, Domenico Cacciatore, Giovanni Scalia, Palermo, Cronaca
L'ad di Gesap Giovanni Scalia e il presidente Tullio Giuffré

Fine del rapporto di fiducia nel Cda della Gesap fra litigi, diversità di vedute, scontri sugli atti da approvare ma anche contrasti su alcuni atti della precedente gestione in cui presidente era Fabio Giambrone (di cui Scalia e Li Calzi facevano parte) e sulla delibera che avrebbe dovuto promuovere a categorie superiori alcuni dipendenti che avrebbero acquisito il diritto.

Ci sarebbe tutto ciò, come riporta Giancarlo Macaluso in un articolo del Giornale di Sicilia in edicola, alla base del terremoto alla Gesap con le dimissioni di tre componenti del Consiglio di amministrazione: l'Ad, Giovanni Scalia, e i consiglieri Cleo Li Calzi e Domenico Cacciatore. Non sono dimissionari, ma decaduti, il presidente, Tullio Giuffré, e il vice Alessandro Albanese. Nessuno, però, ha voluto rilasciare dichiarazioni per spiegare i reali motivi che hanno portato all'azzeramento dei vertici.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X