LA POLEMICA

Palermo, disagi per i lavori in viale Regione: "Perchè iniziano alle 6.30?"

di

I lavori in viale Regione Siciliana a Palermo, si sa, sono sempre oggetto di discussione. Una cosa è certa: i disagi ci sono, la maggior parte delle volte, con gli automobilisti costretti a code interminabili. Attualmente ci sono gli interventi di pavimentazione, e il caos non manca, come sottolinea il leader di Più Europa, Fabrizio Ferrandelli. “È mai possibile che il Comune di Palermo preveda la realizzazione dei lavori di pavimentazione lungo viale Regione Siciliana iniziando alle 6.30 del mattino?

Il risultato immediato è una coda di 10 km a danno di chi deve andare a lavorare o portare i bambini a scuola.  Lungo questo asse stradale c'è un traffico medio di 200 mila utenti. Come si fa a non pianificare i lavori civilmente di notte, così come sta facendo adesso l'Anas nel tratto tra Tommaso Natale e Capaci?"

"Il minimo di buon senso - continua Ferrandelli - in assenza di una pianificazione generale del traffico, è quello di garantire le fasce di rispetto per i pendolari e iniziare i lavori almeno alle ore 9.00 del mattino. I costi sarebbero uguali,  non essendoci la maggiorazione notturna, e il traffico più scorrevole. Ma è chiaro a tutti che chi guida la mobilità e le manutenzioni a Palermo - conclude Ferrandelli - lo fa con improvvisazione e provocando la pazienza degli automobilisti".

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X