CARABINIERI

Sorpreso a bruciare rifiuti pericolosi a Misilmeri, arrestato 56enne

di

Un 56enne palermitano, Sebastiano Marchese, è stato sorpreso dai carabinieri di Misilmeri mentre bruciava, in un terreno di contrada masseria D’Amari, rifiuti pericolosi per ricavare il rame contenuto. È accusato di illecita combustione di rifiuti.

L’area è stata sottoposta a sequestro e, dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato accompagnato presso il proprio domicilio ai domiciliari, come disposto dal pubblico ministero della Procura della Repubblica di Termini Imerese.

L’autorità giudiziaria ha convalidato l’arresto con rito direttissimo e ha disposto per Marchese la misura cautelare del divieto di dimora nel Comune di Misilmeri.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X