DA GDS IN EDICOLA

Medici aggrediti a Palermo, da ottobre telecamere a Villa Sofia e Cervello

Da ottobre parte la videosorveglianza nelle sale, negli ambulatori e nei corridoi dei Pronto Soccorso di Villa Sofia e dell'ospedale Cervello.

È una prima risposta alle tante aggressioni che si sono verificate negli ultimi tempi in vari nosocomi palermitani. I due impianti, come riporta Francesca Aglieri Rinella in un articolo del Giornale di Sicilia in edicola, prevedono 16 videocamere (otto ciascuno), due videoregistratori (uno per ciascuna struttura) e un monitor. Le immagini acquisite saranno immagazzinate nel server della centrale operativa della Mondialpol che è anche la società aggiudicataria dei servizi.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X