stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Termini Imerese, dopo un infarto viene sospeso dal servizio. Carabiniere si incatena fuori dal Tribunale
PROTESTA

Termini Imerese, dopo un infarto viene sospeso dal servizio. Carabiniere si incatena fuori dal Tribunale

di

La vicenda ha inizio il 4 febbraio del 2015 quando il brigadiere Stefano Asciutto, 54 anni e in servizio da 29 anni presso la Compagnia dei Carabinieri di Termini Imerese, veniva colto da infarto. In seguito a un intervento di angioplastica con l’applicazione di uno stent, è stato dimesso dopo 5 giorni dall’ospedale con prognosi di 14 giorni di astensione da lavoro.

Dopo l’intervento, il Comando Legione Carabinieri Sicilia ha disposto 4 mesi di convalescenza e allo scadere la visita presso la C.M.O. di Messina. Dal 13 luglio 2015 ha effettuato una serie di visite presso l'ospedale militare e successivamente è stata disposta la sospensione dal servizio.

Asciutto però si rifiuta perché ritiene di stare fisicamente bene e intende ritornare al suo onorato e amato lavoro.
“Provo amarezza, indignazione e sdegno - si sfoga il brigadiere Stefano Asciutto -. Ho i documenti sanitari che hanno stabilito - continua - il buon recupero senza alcun segno di ischemia (classificazione N.Y.H.A. I°: che significa per la cardiologia: che il cuore può sopportare qualsiasi richiesta dell’organismo ndr.). In buona sostanza - continua - i medici specialisti che mi hanno operato e curato, hanno refertato che sto bene e posso ritornare a lavorare, mentre per i medici militari sono da riformare”.

“Adesso - conclude Asciutto - , il 4 luglio, i giudici del Tar decideranno definitivamente la mia sorte”. Il 4 luglio, presso il Tar di Palermo, i giudici decideranno sulla posizione di servizio del brigadiere.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X